Sempre le imprese si trovano a dover affrontare momenti che impongono risposte tempestive e solu- zioni efficaci. Ne va della loro permanenza sul mercato.

L'obiettivo è dare loro assistenza, integrandone le competenze, per risolvere situazioni, quali:

  • "l’azienda sta crescendo, ma non riesco a capire se lo sta facendo sfruttando tutte le potenzialità e mantenendo l’equilibrio economico e finanziario che dovrebbe";

  • "per stare al passo con il mercato voglio innovare ed investire in tecnologia, ricerca e persone, ma non ho dati per decidere come e quando farlo":

  • "i ricavi aumentano, i clienti pagano ma sono sempre in difficoltà con le banche ed i fornitori";

  • "il sistema informativo va cambiato, perché non riesce più a sostenere adeguatamente le esigenze dell'azienda, ma non ho nessuno "in casa" che sappia come gestire un progetto del genere";

  • "la posizione finanziaria sta degenerando e devo trovare un accordo per ristrutturare l’indebi- tamento bancario e salvaguardare il futuro dell’azienda".


In questi, come in altri casi, l'intenzione è fornire un servizio all'impresa che rappresenti un valore aggiunto, mettendo a disposizione le proprie competenze nell'area finanza e controllo e la propria rete di relazioni con managers operativi nelle altre funzioni aziendali (commerciale e marketing, produzione e Lean production, risorse umane).


Fi


La recente turbolenza dei mercati finanziari ha reso sempre più necessarie una maggiore attenzione alla gestione della liquidità aziendale e la disponibilità di strumenti per l’analisi e previsione dei fabbisogni finanziari aziendali. L’obiettivo non è solo minimizzare gli oneri finanziari e bancari, ma anche ottenere un miglior accesso al credito basato su migliori valutazioni da parte del ceto bancario.

Alcune aree di intervento possono essere:

  • analisi delle caratteristiche dei fabbisogni aziendali di liquidità e della loro copertura,

  • definizione ed implementazione di strumenti per la pianificazione del cash flow aziendale,

  • valutazione e definizione di operazioni di riequilibrio della struttura finanziaria (finanziamenti a m/l termine, ristrutturazione dell’indebitamento),

  • supporto nella comunicazione e nella gestione del rapporto con gli istituti bancari

  • gestione e controllo del credito verso la clientela e delle eventuali attività di recupero,

  • gestione della copertura del rischio di cambio per minimizzarne gli effetti sulla redditività aziendale,

  • istruzione e gestione di strumenti complessi di tesoreria come le lettere di credito o il cash pooling.

Co


Pianificare è indispensabile per gestire la complessità interna all’azienda e le incertezze dell’ambiente esterno. Le attività di misurazione e controllo permettono di verificare il conseguimento degli obiettivi e di dirigere l’attività e le risorse a disposizione in modo efficace ed efficiente. Dotarsi di strumenti adeguati per la gestione dell’informazione in termini di dati economici e finanziari è importante anche per comunicarli ai soggetti coinvolti nell’azienda, dal mondo bancario ai propri fornitori e clienti.

Alcune aree di intervento possono essere:

  • analisi e mappatura dei processi informativi, verifica ed individuazione delle criticità organizzative,

  • disegno, sviluppo e gestione del sistema di budgeting per la definizione degli obiettivi e la misura delle performances aziendali,

  • disegno, sviluppo e gestione del sistema di reporting con l'individuazione degli indicatori principali ed il controllo del loro andamento rispetto ai traguardi da raggiungere,

  • strutturazione di sistemi di contabilità analitica ed industriale per la corretta definizione dei costi di prodotto e della marginalità delle vendite,

  • preparazione del business plan, punto di riferimento costante nella gestione aziendale ed importante strumento di comunicazione aziendale verso gli interlocutori esterni,

  • definizione di strumenti per il monitoraggio del cash flow aziendale ai fini di determinazione del valore dell’impresa.

ZenGardenx


L’informazione in azienda è sempre più l’elemento che fa la differenza. Sapere dove siamo e dove vogliamo andare si basa sull’informazione. Gli strumenti informatici possono essere fonte di efficacia ed efficienza. Inserire un nuovo sistema informativo rappresenta un passaggio importante per ogni azienda, carico di criticità ma anche di opportunità di rinnovamento organizzativo e culturale. Impostare e gestire questo cambiamento con competenze ed esperienza maturate sul campo è un requisito fondamentale per la buona riuscita del progetto.

Alcune aree di intervento possono essere:

  • predisposizione di strumenti informatici per la gestione quotidiana dei flussi informativi in area finanza e controllo,

  • gestione di progetti per l’inserimento di sistemi ERP in azienda in ogni loro fase, dalla selezione del partner tecnologico, alla gestione del team aziendale di progetto, dall’analisi e valutazione degli impatti organizzativi al controllo dei costi e delle soluzioni applicate,

  • gestione di progetti per l’inserimento di sistemi di business intelligence.